contatti

COMUNICATO URGENTE!

Published by:

Si avvisa la cittadinanza di Montorfano di limitare il consumo dell’acqua potabile come già indicato nell’ordinanza emessa nel mese di giugno!

Con il notevole consumo di questi giorni, i pozzi faticano a recuperare durante la notte.

Si invitano i cittadini a diffondere il presente comunicato.

contatti

COMUNICATO STAMPA DEL 31 LUGLIO 2017

Published by:

Giovedì 27 luglio 2017 nel primo pomeriggio i volontari de L’Ontano hanno dato una prova pratica di servizio alla Comunità.

Da tempo ormai sono noti i grossi problemi che agitano la vita della Riserva e che vedono contrapposti il Parco Valle Lambro, le Amministrazioni Comunali pertinenti per territorio (Montorfano e Capiago Intimiano) e un privato.

Tra  questi, forse il più appariscente, è quello della raccolta dei rifiuti nell’area della Riserva.

Da quando è andato in pensione l’operatore ecologico preposto a tale compito, il Parco ha incaricato una ditta specializzata per la raccolta dei rifiuti di provvedere alla pulizia della Riserva due volte alla settimana, il lunedì e il venerdì. Ultimamente però, nel pieno della stagione estiva, i rifiuti sono aumentati e sono passati da “rifiuti da picnic” a rifiuti più propriamente “domestici” o addirittura  “ingombranti” per la presenza di coperte, indumenti, materassi, elettrodomestici, creando difficoltà per la raccolta. In Riserva i cestini dell’immondizia erano sempre più colmi e la spazzatura si accumulava anche per terra attorno ai raccoglitori. Le proteste molto spesso sono arrivate anche su Facebook e a volte hanno causato accese polemiche.

Così i  volontari de L’Ontano hanno deciso di dare il buon esempio e nel pomeriggio di giovedi, armati di sacchi, rastrelli, sono entrati in Riserva e hanno dato una ripulita a tutta la zona. Non è la prima volta non sarà di certo l’ultima, che L’Ontano, di sua spontanea volontà, non sollecitato da alcuno, effettua interventi di questo genere a favore della “Natura”, (pulizia e ripristino dei sentieri, di rogge e zone umide, pulizia e governo dei boschi) realizzando così concretamente alcuni degli obiettivi del gruppo: il rispetto e la tutela dell’ambiente. In un recente incontro con il Sindaco, i Volontari hanno presentato un elenco di aree che avrebbero bisogno di un recupero ambientale, chiedendogli di ottenere dai proprietari i permessi per gli interventi che si sono impegnati ad effettuare. A tale scopo il Gruppo chiede la collaborazione di tutti gli abitanti del paese.

Da ultimo, ma non per importanza, il Sindaco ha ringraziato pubblicamente i volontari per aver offerto un esempio pratico di buona volontà e collaborazione.

FOTO INTERVETO

img-20170727-wa0003 img-20170727-wa0001

contatti

COMUNICATO STAMPA DEL 27-07-2017

Published by:

La nostra Associazione da sempre segue con la massima attenzione gli interventi fatti dal Parco Valle Lambro (che sarà chiamato in seguito Parco) e  dell’Amministrazione Comunale  per tutelare la Riserva. Senza ombra di dubbio si può affermare che la situazione è molto complessa e di difficile lettura, soprattutto dopo la  tardiva posa dei cartelloni, il loro riposizionamento con le dovute correzioni e la comunicazione del Parco della data in cui sarebbero scattate le sanzioni sui comportamenti scorretti che però non sono mai state date.

La vicenda è diventata ancora più complessa con la comparsa di alcuni “volantini” con un destinatario e con la firma del Direttore del Parco, definiti dal Parco stesso nella sua denuncia presentata alla Procura della Repubblica del Tribunale di Como e come riportato nel loro comunicato stampa “un volantino contraffatto, fraudolento e manipolato” distribuito da ignoti nella zona del “parcheggio” del Lido,che però hanno rivelato l’esistenza di un documento ufficiale, firmato dal Direttore del Parco, di difficile lettura e interpretazione che va a complicare ulteriormente l’applicazione della normativa vigente (risalente al 2012) la cui stesura è costata a noi tutti una cifra ragguardevole.

 L’Ontano  si impegna  a far conoscere entro breve tempo, una sua lettura di tutta la complicatissima vicenda che vede come interlocutori, a vario livello, il Parco, l’Amministrazione Comunale e  il proprietario del  cosi detto  “parcheggio” all’interno della Riserva.

 Si fa presente inoltre che ci sono altri e gravi problemi da risolvere, quali: il controllo dei prelievi di acqua operati dal Golf per innaffiare il Green, la disciplina delle questione della balneazione fatta in zone non adatte a tale scopo, l’inquinamento acustico e luminoso operato da parte di esercizi che sorgono sulle rive del lago, principalmente dal Ristorante Sant’Andrea, la verifica della qualità delle acque e la mancata collaborazione con l’ARPA.

L’Ontano comunica che sul suo sito internet e sulla sua pagina Facebook verrà pubblicata tutta la corrispondenza in entrata ed in uscita per documentare tutte le sue attività e tutti i suoi interventi.

L’associazione rende noto inoltre che ogni primo mercoledì del mese (dal 04 ottobre c.a.) nella sua sede di via Al Dosso 1, sarà lieta di ricevere gli abitanti di Montorfano e di dialogare con tutti coloro che desidererano avere informazioni e chiarimenti sui problemi ambientali della nostra Riserva e del nostro Paese.

contatti

A piedi nudi nella Riserva

Published by:

o-CAMMINARE-A-PIEDI-NUDI-facebook

I NOSTRI PIEDI

Forse non tutti sanno che unitamente al sistema vestibolare e agli occhi, i nostri piedi sono l’organo di senso più importante per il controllo dell’equilibrio, della postura e del movimento.Per compiere questa fondamentale funzione, in milioni di anni i nostri piedi si sono evoluti a contatto con l’ambiente naturale. Hanno sviluppato particolari sensori capaci di discriminare la più lieve pressione, torsione, trazione, oltre a essere sensibili alla più leggera variazione di calore e alle asperità potenzialmente pericolose. I piedi sono in grado di fare tutto questo con semplicità ed efficienza e senza l’aiuto degli occhi. Purtroppo queste qualità dei nostri piedi, non vengono più allenate semplicemente perché fin dai primi giorni di vita i piedi vengono coperti da calze e scarpe. La ricca esperienza sensoriale fondamentale non solo per il loro corretto sviluppo, ma anche per la loro importante funzione, vanno persi. A ben poco serve camminare a piedi scalzi se lo facciamo tra le mura di casa e su superfici piane e lisce prive di contrasto.

 

Da molti anni la nostra associazione fa un grande sforzo per proteggere e conservare l’ambiente Naturale intorno al Lago. Un territorio incontaminato, con la protezione di flora e fauna. Ebbene in questo angolo di paradiso, domenica 8 maggio grandi e piccini giovani e meno giovani tutti insomma sono invitati a partecipare ad una breve passeggiata “a piedi nudi nella Riserva” per far scoprire ai nostri piedi quel ricco e gradevole contatto sensoriale ormai smarrito. L’idea è di presentare ai partecipanti il percorso che potrà poi essere ripetuto ognitempo da chi vorrà e quando vorrà.

PROGRAMMA:

  • Incontro ore 9.30 al parcheggio del Lido di Montorfano con breve presentazione del percorso

ATTENZIONE: NON SARÀ POSSIBILE PARCHEGGIARE LE AUTO AL LIDO.

Si consiglia di parcheggiare in piazza o al cimitero, saranno posizionati cartelli indicatori per raggiungere il luogo di partenza.

CCF28042016_001

Cartina con posizione parcheggi


Parcheggi gratuiti:

Cimitero: Viale Rimembranze con ingresso da Via Molino

Piazza: Via Brianza, 7 (piazza mercato)

Comune: Via Molera, 7

  • È stato predisposto un gioco dimostrativo di pallatennis a piedi nudi
  • Parteciperanno alcune personalità sportive (Antonio Rossi, Oreste Perri) che si sono spesso esercitate a piedi scalzi

LA MANIFESTAZIONE SI FARÀ ANCHE IN CASO DI MALTEMPO

Con il patrocinio di:

- Comune di Montorfano

logo comune di montorfano

- Riserva Naturale Lago di Montorfano

logo Riserva Montorfano

- Regione Lombardia

logo-regione

- CONI Comitato Regionale Lombardia

coni_001

L’organizzazione declina ogni responsabilità a danni a persone e cose.